BURRATA

  • Descrizione

    La burrata tradizionalmente nasce negli anni trenta. Il nome lascia pensare al burro ma, in realtà, il nome “burrata” nasce probabilmente dalla sua consistenza che somiglia a quella del burro.  La burrata, infatti, è un latticino fresco composto da stracciatella (filetti di mozzarella mescolati con panna fresca prodotta artigianalmente) racchiusa in una sacca di pasta filata.

    La Burrata si presenta con forma a pera e superficie liscia e lucida, di colore bianco. La consistenza è morbida e cremosa; il profumo ricorda quello della panna fresca; il sapore è delicato e dolce, con un eventuale fondo gradevolmente acidulo.

    Si gusta da sola o accompagnata con insalate, verdure cotte o grigliate. L’abbinamento ideale è quello con vini bianchi secchi poco strutturati, delicatamente profumati e fruttati.

    Ciò che contraddistingue la Burrata da una classica Mozzarella è l’interno: infatti, mentre all’esterno a un occhio poco attento i due prodotti potrebbero somigliarsi alquanto, solo una volta aperta si rivela il cuore morbido e la Stracciatella che lo compone. La Burrata è infatti composta da un morbido involucro di pasta filata e da un cuore di Stracciatella, ossia della pasta filata sfilacciata a mano e addizionata con panna.

  • Recensioni (0)
    Add a Review